Novità

/Novità
29 05, 2018

CONTO TERMICO 2.0 NUOVE OPPORTUNITÀ

2018-05-29T16:14:53+02:0029 Maggio 2018|

22 GIUGNO 2018 PRESSO IL GOLF CLUB FAGAGNA (UD)
CONVEGNO GRATUITO DEDICATO ALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

  • NUOVO CONTO TERMIO 2.0 D.M. 28/12/2012 PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

 Il Conto Termico incentiva interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili per impianti di piccole dimensioni.

I beneficiari sono principalmente le Pubbliche amministrazioni, che potranno accedere a fondi fino a 200 milioni destinati alle PA.

Il NUOVO Conto Termicofinanzia fino al 65%delle spese sostenute per gli interventi di manutenzione sull’involucro e sugli impianti degli edifici che ne incrementano l’efficienza energetica.

Tra i principali interventi che permettono l’accesso agli incentivi sono inclusi:

  • il miglioramento dell’isolamento termico dell’involucro edilizio;
  • la sostituzione di infissi e pannelli vetrati con altri a minor dispersione termica e introduzione di schermature;
  • la sostituzione dei sistemi per l’illuminazione (LED) con sistemi più efficienti;
  • la sostituzione dei sistemi per la climatizzazione con tecnologie ad alta efficienza;
  • L’INFORMATIZZAZIONE DEI SISTEMI DI GESTIONE E CONTROLLO DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

La mancanza di informazioni o di manutenzione porta con sé pericolose conseguenze per gli Enti che hanno investito e credono negli impianti fotovoltaici. L’impatto sull’investimento porta il rischio di non rientrare “della spesa iniziale” causa l’impossibilità di valutazioni tecniche quali verifiche di rendimenti, eventuali malfunzionamenti (difettosità) dell’impianto, verifiche sulla necessità o meno di manutenzione/pulizia ecc…

Informatizzare ed estrapolare automaticamente i dati tecnici ed amministrativi dai portali istituzionali quali GSE, E-Distribuzione, EUROSAT è il primo obiettivo perANTICIPARE le cause di guasti o bassa produzione al fine di massimizzare le performance degli impianti fotovoltaici.

 Se è interessato ad approfondire i temi sopra indicati, il convegno sarà gratuito e dedicato alla sola pubblica amministrazione e si terrà presso il

GOLF CLUB UDINE – Sala VILLA VERDE Via dei Faggi, 1 33034 Fagagna (UD)
venerdì 22 Giugno dalle ore 10.30 alle ore 12.00

A fine incontro, sarete nostri ospiti per un lieto rinfresco.

Visto il numero limitato di posti, si richiede di compilare il modulo di adesione allegato alla presente entro e non oltre il giorno 15 giugno oppure potete registrarvi dal link REGISTRATI ORA

AGLI ENTI PRESENTI, VERRA’ FORNITA L’ANALISI GRATUITA DI TUTTI GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI INSTALLATI SULLE PROPRIE STRUTTURE PUBBLICHE

 
12 04, 2018

Disposizioni previste dalla delibera 595/2014 per gli impianti in cessione totale

2018-04-17T15:38:49+02:0012 Aprile 2018|

In questi giorni sono pervenute molte lettere da parte di E-Distribuzione a proprietari degli impianti fotovoltaici in regime di Cessione Totale (RID) in merito alle disposizioni della Delibera 595/14 ossia le disposizioni del Distributore nei casi in cui il contatore di produzione dell’energia non è di proprietà del distributore ovvero è privato.

La lettera pervenuta è tipo questa di seguito:

Gentile Operatore,
Facciamo seguito alle precedenti comunicazioni per comunicarLe quanto segue.
La Delibera dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico 595/2014/R/EEL ha previsto all’art. 14.6 che, entro il 31 dicembre 2015, il gestore di rete assuma le responsabilità delle attività di raccolta, validazione, registrazione e messa a disposizione delle misure dell’energia elettrica prodotta.

La medesima delibera prevede inoltre che:
“Per gli impianti di produzione per i quali la misura dell’energia elettrica prodotta coincide con la misura dell’energia elettrica immessa in rete, gli apparecchi di misura installati ai sensi della normativa vigente sono utilizzati anche per la misura dell’energia elettrica prodotta. In tal caso non sono installati ulteriori apparecchi di misura e trovano applicazione le disposizioni del TIME anche ai fini della misura dell’energia elettrica prodotta. Sono fatte salve esplicite richieste del produttore”.

Ad oggi, il Suo impianto indicato in oggetto risulta configurato nei nostri archivi in regime di Cessione Totale e, pertanto, non avendo ricevuto sinora alcuna esplicita richiesta da parte Sua, e in assenza di Sue comunicazioni, La informiamo che invieremo al GSE, come dato di energia elettrica prodotta dal suo impianto, il medesimo dato dell’energia elettrica immessa nel punto di scambio, in coerenza con quanto previsto nel citato 3.1.

In buona sostanza se il proprietario dell’impianto fotovoltaico in cessione totale dell’energia NON comunica alcuna specifica richiesta, E-Distribuzione procederà a inviare al GSE come dato di produzione il dato di energia immessa in rete nel punto di scambio.

Salvo vostre modifiche sui consumi, la Delibera 595 non è da applicarsi a questo tipo di impianto FV. Ovvero l’energia prodotta corrisponde all’energia immessa allo stato dei dati sul GSE.

Buon lavoro

Team di Sienergy Consulting srl

 

10 04, 2018

…Ho passato questo weekend con l’Inverter morto…

2018-04-17T15:37:34+02:0010 Aprile 2018|

Questo fine settimana si è contraddistinto per il maltempo che ha imperversato a tratti nella nostra amata regione….

Ore 7.30 di questa mattina ho ricevuto la chiamata da parte di Eric un amico da sempre oltremodo cliente che mi informa di aver passato il WK con l’inverter morto causato dal rovescio temporalesco del giorno di Pasqua. 

 E IL TUO?

Per cortesia, controlla il tuo l’inverter se funziona regolarmente.

Se non hai ancora provveduto a mettere a RIPARO il tuo investimento, e se non fai parte ancora del nostro esclusivo gruppo, questo è il momento giusto per farlo. 

Per tutto il mese di Aprile ti offriremo l’esclusivo REPORT GRATUITO!! 

Chiamaci da oggi, subito al numero sotto indicato e prenota il tuo Report. Metti in riparo il tuo investimento e non pensarci più!!!

Buona giornata, 

Team di Sienergy Consulting srl